Ripredere scene, catturare momenti importanti,  imprimerli su una pelliccola e lasciare che vengano visti e apprezzati da tante persone. Quello del videomaker non è un lavoro qualunque. E’ innanzitutto una passione. Che nasce dall’esigenza di comunicare qualcosa agli altri attraverso le immagini e attraverso ciò che della realtà viene percepito attraverso l’occhio più imprtante: quello umano, quello che sta dietro alla telecamera.